Leggereditore, 2016

Come nella migliore tradizione CAMERA SINGLE è nato su un sito, Lezpop, come rubrica settimanale in cui raccontavo le (dis)avventure sentimentali di un gruppo di amiche in una grande città. Vi ricorda qualcosa?

Probabilmente sì, ma la differenza fra Carrie Bradshaw e Clorinda Baronciani (già, le iniziali uguali non sono una coincidenza) è che Clorinda, detta Linda, non è etero. E non possiede millemila paia di Jimmy Choo. E a Roma non si può chiamare un taxi al volo per fare un’uscita di scena pazzesca dopo un appuntamento.

Inoltre, nemmeno le amiche di Linda sono etero, quindi a differenza di tante altre storie a tema LGBT il dramma di Linda non è confessare alle amiche di essere lesbica. Il dramma di Linda è che la sua ragazza l’ha mollata. E trovarne una nuova, come la storia insegna, non è affatto semplice. Le amiche, per la cronaca, non se la passano meglio di lei. Ma come si dice, mal comune...

In fondo al libro trovate un glossario (se non avete dimestichezza con la cultura LGBT+) e una specie bibliografia/filmografia di tutti i riferimenti, letterari e cinematografici, espliciti e non, che trovate nel libro. 

Su Spotify trovate la playlist. Purtroppo il libro non è più disponibile su Kindle ma lo sarà di nuovo a breve.

L'illustrazione di copertina è di Mara Becchetti

COMPRA ORA!

(C) 2020 Chiara Sfregola - tutti i diritti riservati

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now